Barriere Perimetrali Antintrusione Esterne contro i Ladri

Un giardino, il balcone, il cortile sono i punti piú sensibili di una casa o di una villa, specialmente se si trovano al piano terra. Da qui, come del resto da porte e finestre, possono facilmente penetrare ladri ed intrusori. Per questo motivi vanno protetti con sistemi di sicurezza elettronici, i migliori dei quali sono rappresentati da barriere perimetrali anti intrusione. Si tratta di sensori particolari che riescono a tenere sotto controllo le parti esterne come cancelli, muri di cinta, cortili, giardini, spiazzi ed altro.

Le barriere antintrusione piú utilizzate nel campo della sicurezza sono a raggi infrarossi e a microonde. Il loro funzionamento è semplice, ma allo stesso tempo efficace, sono invisibili ed immuni dai falsi allarmi. Cerchiamo di capirne di piú prima di procedere con l'acquisto per il proprio impianto di antifurto.

barriera-perimetrale-infrarossi

Cosa Sono

si tratta di due sensori posti uno di fronte all' altro, a distanza: un emettitore ed un ricevitore. Il primo invia un segnale che viene riflettuto dal secondo al momento dell' attivazione. Si crea quindi un filo invisibile che rappresenta lo stato di "quiete". Quando c'è un "passaggio", quando una persona valica questo filo, l'emettitore invia un segnale di allarme alla centralina. Significa che un intruso ha valicato una zona che non doveva oltrepassare.

Molti in giardino hanno cani, gatti ed altri animali domestici. All' aperto ci sono poi uccelli che possono attraversare la barriera o posarsi davanti al sensore. In tutti questi casi il sistema di controllo è tarato per non dover generare fastidiosi falsi allarmi che rendono inefficace l'intero sistema di antifurto casalingo.

A raggi infrarossi

si tratta delle barriere perimetrali piú comuni, quelle piú utilizzate ed economiche. Possono arrivare a coprire anche distanze di 100 metri e piú. Uno, due, tre o piú raggi infrarossi vengono inviati da un emettitore. Il ricevitore, posto in maniera parallela, di fronte ed in maniera allineata, riceve il segnale e "chiude" in un certo senso il circuito. Se lo interrompiamo scatta l'allarme.

Le barriere antintrusione possono anche essere mimetizzate lungo un muro, davanti al cancello, l'importante è che sia sgombero il campo davanti al sensore.

Al momento dell' installazione particolare cura deve essere prestata al perfetto allineamento, pena il cattivo funzionamento.

barriera-infrared-esterno


A microonde

stesso principio di funzionamento delle barriere perimetrali infrared, in questo caso però si usano le onde elettromagnetiche. Alcune barriere possono lavorare in piú frequenza per evitare disturbi radio e per poter lavorare insieme con altre coppie installate in altri punti della casa.

Ci sono anche le barriere perimetrali a doppia tecnologia che utilizzano sia i raggi infrarossi che le microonde. Quella a tripla tecnologia usano un doppio infrarosso e le microonde.

Da cosa possono essere disturbate

i sensori posti all'esterno soffrono sempre di disturbi che al chiuso non si presentano. Ovviamente parliamo delle condizioni atmosferiche che molte volte possono essere inclementi e non facilitare il loro lavoro.

La nebbia, la pioggia forte ed un'insolazione diretta sono cose che possono rendere difficile il loro funzionamento. I buoni prodotti hanno dei sistemi che "compensano" tali errori. Possiamo regolare la "sensibilità" ed anche la "velocità di attraversamento", la disqualifica e la termostatazione. Tutte cose da prendere in considerazione quando c'è brutto tempo.

In molti casi sono presenti anche sistemi di sicurezza contro l'apertura, la manomissione (tamper) e l'accecamento.

I raggi infrarossi soffrono di disturbi derivanti da cambiamenti repentini di calore oppure da "accecamenti" da insolazione diretta o riflessa, le barriere a microonde possono lavorare male li' dove ci sono forti campi magnetici, ad esempio vicino a ripetitori televisivi e raramente anche vicino ripetitori di telefonia mobile.

I prezzi

sono fortemente influenzati dalla marca, dall' altezza e quindi dai fasci di infrared presenti e dalla portata della barriera. Una barriera perimetrale di media qualità da 50 metri, costa circa 150 euro. SI può arrivare anche al triplo per un modello di alta qualità a microonde.

Chi le produce

diveri marchi realizzano barriere ad infrarossi perimetrali per uso esterno. Citiamo sicuramente OPTEX che è uno dei brand piú conosciuti al mondo nella produzione di sensori. Molte marche usano componentistica Optex che usano nei propri prodotti. Si tratta di prodotti di alta qualità con processori DSP e anemometro che regola la sensibilità in base al vento. Poi citiamo Urmet, Comelit, Bentel e tante altre.

6 Comments

  1. Massimo Armellini 14 Dicembre 2016
    • Marco Zattolin 14 Dicembre 2016
  2. francesca r. 15 Dicembre 2017
    • Marco Zattolin 25 Dicembre 2017
  3. Isabel 5 Aprile 2018
    • Marco Zattolin 14 Maggio 2018

Leave a Reply