Antifurto Filare come funziona per proteggersi dai Furti

Una casa, un appartamento, un negozio oppure una villa ma in generale qualsiasi proprietà privata può essere protetta in tanti modi. Principalmente possiamo agire con sistemi meccanici, ad esempio porte blindate, inferriate, cancellate , oppure proteggiamo il tutto elettronicamente tramite un impianto di allarme. Una volta si pensava che un antifurto per la casa potesse essere utilizzato soltanto di chi aveva dei preziosi , cose da proteggere di particolare valore, oggi non è più così.

Grazie ad un antifurto filare anche i piccoli appartamenti condominiali riescono ad avere una buona protezione. Quando ci riferiamo ad un antifurto filare parliamo di un impianto i cui collegamenti sono effettuati tramite cavo. Si distingue da quello che viene definito un allarme wireless ovvero quando i componenti, parliamo soprattutto di sensori che si connettono alla centralina sono collegati senza l'ausilio del filo.

Come è fatto

Di cosa abbiamo bisogno per rendere la casa inattaccabile da furti o da intrusioni ? Innanzitutto l'idea di affidarsi a professionisti della sicurezza è sicuramente quella giusta. Sapranno indirizzarvi, verificare le condizioni ambientali dove andrà ad essere installato l'antifurto, i punti deboli, quelli sensibili della casa, e quelli più attaccabili.

Ovviamente finestre e porte sono i punti in cui da cui può avvenire l'intrusione. Chi vive al piano terra potrebbe avere un giardino facilmente scavalcabile, oppure un balcone, un terrazzo se si abita piani bassi o addirittura agli attici, spesso confinanti con lavatoi o con scale poco protette. Detto ciò possiamo comunque arrivare preparati all'appuntamento con gli installatori. Conoscendo quelli che sono i componenti, le soluzioni giuste è l'argomento di cui stiamo parlando, per l'appunto un impianto di allarme filare.

antifurto filare

Gli installatori preferiscono sempre riferirsi a questo tipo di impianto, le cui connessioni avvengono tramite filo, perché un sistema wireless potrebbe sempre essere intercettato da malfattori. È pur vero che l'installazione di un antifurto senza fili è più conveniente, non c'è bisogno di realizzare opere murarie o inserire antiestetiche canaline per la casa per nascondere fili.

Pensiamo ad un sensore esterno che deve essere montato a decine di metri dalla casa. Con un'antifurto senza fili non abbiamo bisogno di portare in giro decine di metri di cavo. In quel caso possiamo pensare anche ad una soluzione mista, ovvero un impianto fondamentalmente filare ma con alcuni componenti che si connettono maniera wireless, utilizzando una doppia frequenza protetta, 433 e 866 MHz.

La centralina di antifurto Comanda tutto il sistema. I nuovi modelli si connettono anche ad Internet e sono controllabili tramite smartphone, possiamo attivare - disattivare l'antifurto tramite una semplice applicazione, oppure metterci in visione diretta di quello che accade tramite le telecamere di videosorveglianza.


I sensori di rilevamento sono quelli deputati ad accorgersi del movimento di una persona non autorizzata. Funzionano tramite raggi infrarossi che riescono a captare la variazione di calore di un corpo umano, oppure tramite microonde . I nuovi modelli sono molto precisi nella rilevazione, e difficilmente generano falsi allarmi, anche se in casa ci sono degli animali domestici .

Esternamente l'antifurto filare può avvantaggiarsi dell'uso delle barriere perimetrali infrarossi, ovvero dei doppi sensori posti uno di fronte all'altro che creano un fascio di invisibilità che se valicato fa scattare l'allarme. Molto utile in questo caso se dobbiamo proteggere muri, recensioni, o cancellate. Pensiamo ad un giardino di una villa , oppure a dei cortili molto vasti.

Vantaggi e svantaggi

Quali sono i vantaggi di un antifurto filare ? Lo abbiamo già detto, un segnale elettrico che viaggia attraverso il cavo non sarà mai captabile, inoltre il filo porta anche l'elettricità, l'alimentazione ai vari componenti. Se si utilizzano sensori di movimento senza fili, c'è bisogno di utilizzare delle batterie che costantemente dovranno essere controllate e ricaricate.

Ricordiamo che un sensore scarico non potrà lavorare. È vero che i nuovi sensori hanno un sistema che riesce ad avvertire quando la pila si sta scaricando, ma il segnale potrebbe anche essere frainteso e confuso. Ricordiamo che i PIR, quelli passivi infrared, sono facilmente disturbabili da e eventuali e repentini cambi di calore, colpi diretti di luce solare o abbaglianti. Per quanto riguarda i sensori a doppia tecnologia, ovvero microonde e infrarossi, i ripetitori radio sono quelli che più di disturbano.

Prezzi

Il prezzo di un antifurto filare dipende dalla vastità dell'impianto, dal tipo di componente scelto, e dalla quantità dei componenti stessi. Ci sono sensori che costano € 30 oppure altri rilevatori che ne costano 200, perché magari montati all'esterno e dotati di scocca protettiva e antisabotaggio. Ci sono poi le centraline con Sim GSM, che utilizzano la linea mobile del telefono per avvertire di un'intrusione che hanno un costo che oscilla tra 200 e 400 euro. Si possono anche collegare alla caserma dei Carabinieri, basta fare domanda utilizzando questo modulo che va riempito e consegnato al comando piú vicino.

Se vogliamo risparmiare possiamo acquistare un kit allarme filare , ovvero a basso prezzo composto solitamente da centralina, un paio di sensori e un paio di contatti magnetici per le porte e per le finestre. La sirena invece andrà montata esternamente e avvertirà in modo deciso in caso di intrusione non autorizzata.

Opinioni

Per quanto riguarda le marche più affidabili le opinioni sono discordanti. Alcuni brand non vendono ai singoli utenti, ma soltanto ai professionisti della sicurezza, altri invece consentono l'acquisto anche on-line, parliamo di Combivox, Risco, Daitem, Logisty ovvero tutte marche abbastanza affidabili che hanno prezzi abbordabili. Concludiamo questo articolo riferito ad un antifurto filare parlando degli allarmi a tendina, ovvero quei sensori che si mettono esternamente nella prossimità di una finestra per proteggere l'area di copertura prospiciente. Possono essere collegati con filo alla centralina si accorgono con buona probabilità dell'avvicinarsi di un intruso
La grande fuga.

Leave a Reply